Logo white top
Peptidyal 2
Product peptidyal2 heading
Product peptidyal2
Ogni confezione contiene 2 siringhe preriempite da 2,5 ml cadauna
Composizione: ialuronato di sodio 20 mg/ml, L-Idrossiprolina, L-prolina, L-lisina e Glicina
UN’ESCLUSIVA FORMULA
BIO-RIGENERANTE
Peptidyal 2 è il risultato di un innovativo studio scientifico mirato allo sviluppo di un prodotto Bio Rigenerante capace di sostenere attivamente il ripristino fisiologico funzionale della cute, e in particolare della matrice extra cellulare. Peptidyal 2 è in grado di stimolare i fibroblasti, grazie all’utilizzo di Aminoacidi e Precursori per produrre collagene, elastina e acido ialuronico e a rallentarne il metabolismo catabolico con azione scavenger sullo stress ossidativo in particolare sulle Specie Reattive dell’Ossigeno (ROS) e Specie Reattive dell’Azoto (RNS). Riattiva inoltre i processi biologici riparatori e rigeneratrici tissutale. Funzionale per l’idratazione e la Bio Rigenerazione della cute disidratata e danneggiata dall’aging e dall’esposizione ai raggi solari, Peptidyal 2 è indicato per il ringiovanimento della cute, nel trattamento delle smagliature e come coadiuvante dei fillers intradermici.
Si inserisce nel protocollo di medicina estetica Riparativa e Rigenerativa. L’acido ialuronico di derivazione non animale, è ottenuto mediante un innovativo processo produttivo nel quale viene assicurata una purezza straordinariamente unica dovuta al non utilizzo di solventi chimici normalmente usati per l’estrazione dell’acido ialuronico di sintesi;
inoltre Peptidyal 2 può vantare tra le più alte concentrazioni di acido ialuronico HA nel panorama medico estetico (per ogni siringa di 2,5 ml dai 45 ai 50 mg di acido ialuronico!).
PROTOCOLLO D’USO
Peptidyal 2 grazie alle sue caratteristiche rigenerative è consigliato come:
Trattamento post laser - Trattamento pre e post peeling - Compendio per riempimenti con dermal fillers
PELLI GIOVANI: Per il 1° mese si consigliano 2 trattamenti a cadenza di 15 gg. l’uno dall’altro.
Per il 2° e 3° mese 1 trattamento al mese.
PELLI INVECCHIATE: Per il 1° mese si raccomandano 3 trattamenti a cadenza di 10 gg. l’uno dall’altro.
Per il 2° e 3° mese 2 trattamenti al mese.
Per il 4° mese 1 applicazione.
MIGLIORAMENTO DELLA PELLE: STUDIO IN VIVO
Product peptidyal2 improvement it
Le indicazioni riportate nel protocollo, si riferiscono a condizioni nella norma. A discrezione del medico, secondo il tipo di pelle da trattare, è facoltativo l’utilizzo di Peptidyal2 o Peptidyal HX. Dati ottenuti da centri di ricerca indipendenti in Italia e Svizzera su un campione di 98 individui con età compresa tra i 29 e i 72 anni.
ECCEZIONALI RISULTATI IN VITRO
Grazie soprattutto all’azione degli aminoacidi e dei loro precursori presenti in Peptidyal 2 (ottenuti in elevate quantità con un procedimento di stabilizzazione esclusivo) oltre alla già citata altissima concentrazione di acido ialuronico, secondo gli ultimi test in vitro condotti da centri di ricerca indipendenti, si sono registrati valori medi straordinari:
Proliferazione dei fibroblasti + 185%
Sintesi di collagene +298%
TECNICHE INIETTIVE PIÙ ESEGUITE E POSIZIONAMENTO DEL PRODOTTO
Microponfi (point by point)
ago da 30G – 13mm Con tecnica lineare, o a microponfi in serie, si può ottenere una buona correzione degli inestetismi. Per aumentare l’effetto rivitalizzante, è possibile effettuare ulteriori innesti lineari, paralleli ai precedenti, o microponfi sparsi. Spesso anche in soggetti giovani, è possibile che la mancanza di tono cutaneo si traduca, soprattutto durante la mimica, nell’increspatura della pelle o nella comparsa di rughe sottili. L’acido ialuronico permette di migliorare significamente un tessuto ormai poco elastico e fragile.
Product peptidyal2 top right
Nappage
ago da 30G – 13mm
oppure 32G/34G – 4mm
Effettuare numerose iniezioni intracutanee molto superficiali nella zona da trattare distanziate di 2- 3 millimetri, con angolo di incidenza rispetto alla superficie cutanea di 30-60 gradi, facendo penetrare l’ago di 2-3 millimetri.
Product peptidyal2 bottom right
Product peptidyal2 girl
TECNICHE Product peptidyal2 techniques 1 Fan technique Product peptidyal2 techniques 2 Cross-hatching technique Product peptidyal2 techniques 3 Retrotracing Product peptidyal2 techniques 4 Nappage Product peptidyal2 techniques 5 Point by point
IL PROCESSO DI INVECCHIAMENTO DELLE CELLULE
Product peptidyal cell aging it
L’invecchiamento è associato ai cambiamenti nella struttura molecolare del DNA, delle proteine e dei lipidi. L’accumulo di questi cambiamenti strutturali costituisce la base dell’invecchiamento cellulare.
L’utilizzo dei comuni Bio Rivitalizzanti, realizzati con acido ialuronico, aminoacidi e vitamine apporta sostanze in grado di idratare e alimentare le cellule del tessuto dermico, senza però migliorare le attività della matrice extra-cellulare.
Nella chimica moderna aminoacidi e precursori ricoprono un ruolo fondamentale grazie alla loro larga disponibilità e alla vasta gamma di attività che svolgono in molti processi biochimici, la ricerca scientifica è orientata sempre più verso lo studio di nuove tecnologie formulative allo scopo di realizzare biostimolanti in grado di interagire con la fisiologia della cute associando elevata efficacia e massima tollerabilità.
Gli ingredienti che compongono questi innovativi dispositivi medici iniettabili costituiti da un idrogel viscoelastico trasparente, formano un’innovativa sinergia ideale per trattare viso e corpo.
LE PROTEINE STRUTTURALI
Il collagene è costituito da catene polipeptidiche, denominate catene a, strettamente intrecciate tra loro, in modo da formare una super elica compatta. La struttura primaria delle singole catene è composta da oltre 1400 amminoacidi ed è caratterizzata dalla ripetizione di numerose triplette di sequenza: glicina, prolina, idrossiprolina (Gly-Pro-Hyp)n.
L’elastina è una proteina fibrosa costituita di due subunità polipeptidiche chiamate tropoelastina. La tropoelastina è composta di lunghe eliche ricche di Gly separate da brevi tratti di Lys e Ala. Le due subunità sono collegate tra di loro mediante crosslinking che conferiscono elasticità bi e tridimensionale.
La lisina è un amminoacido essenziale, (il corpo umano non è in grado di sintetizzarla, per cui non può che essere ingerita già precostruita con il cibo). La lisina è presente soprattutto negli alimenti che forniscono proteine di origine animale. Infatti inibisce la crescita dei virus, produce L-Carnitina la quale migliora la tolleranza allo stress, il metabolismo dei grassi ed ha un effetto antifatica, promuove la crescita ossea aiutando la formazione di collagene, la proteina fibrosa la quale costituisce le ossa, le cartilagini e altri tessuti connettivi aiuta l’assorbimento del calcio.
L’aminoacido prolina è il principale elemento costitutivo delle proteine stabilizzanti del collagene ed elastina. Più del 10% delle particelle elementari delle molecole di collagene sono composte di sola prolina. È un aminoacido importante per la rigenerazione della cute e delle strutture tendinee. L’aminoacido prolina è un principale componente delle proteine di struttura del corpo, collagene ed elastina. Da un quarto ad un terzo delle aste di rinforzo di collagene, ad esempio, sono costituite da prolina.
La glicina è un aminoacido non essenziale presente in piccola quantità nella stragrande maggioranza delle proteine che si trovano nei tendini e nei muscoli; costituisce circa un terzo della struttura del collagene. La glicina è richiesta per costruire la proteina nel corpo e nella sintesi degli acidi nucleici, la costruzione di RNA, il DNA, ed altri amminoacidi nel corpo.
L’idrossiprolina è un aminoacido eterociclico che costituisce con la prolina, il principale componente del collagene. Differisce dalla prolina dalla presenza di un gruppo dell’idrossile (OH) fissato all’atomo di C (gamma). L’idrossiprolina è un componente importante della proteina collagenica, assieme alla prolina svolgono i ruoli chiave per la stabilità del collagene consentendo il torcimento marcato dell’elica della fibra.
Product peptidyal structural proteins it
RISULTATI CHIARI E VISIBILI
GIÀ DAI PRIMI TRATTAMENTI
Sesso: femmina Età: 38 anni Area trattata: zigomi Protocollo: 3 appl. a cadenza bisettimanale Prodotto/i: Peptidyal HX + Peptidyal 2 Tecnica: microponfi
Product peptidyal before after 1 it
Sesso: femmina Età: 63 anni Area trattata: cicatrici Protocollo: 2 every 3 weekly Prodotto/i: Peptidyal HX + Peptidyal 2 Tecnica: microponfi
Product peptidyal before after 2 it
Sesso: femmina Età: 50 anni Area trattata: occhiaie Protocollo: 3 appl. a cadenza bisettimanale Prodotto/i: Peptidyal HX Tecnica: microponfi
Product peptidyal before after 3 it
Sesso: femmina Età: 47 anni Area trattata: guance Protocollo: 3 appl. a cadenza bisettimanale Prodotto/i: Peptidyal HX + Peptidyal 2 Tecnica: microponfi
Product peptidyal before after 4 it
Sesso: femmina Età: 36 anni Area trattata: contorno labbra Protocollo: 2 every 3 weeks Prodotto/i: Peptidyal HX + Peptidyal 2 Tecnica: microponfi
Product peptidyal before after 5 it
Sesso: femmina Age: 67 anni Area trattata: rughe occhi e guance Protocollo: 3 appl. a cadenza bisettimanale Prodotto/i: Peptidyal HX Tecnica: microponfi
Product peptidyal before after 6 it
Product peptidyal before after 7